info@scuolaverde.com

Le Foreste insegnano la Biodiversità

Presentazione

La conservazione della diversità delle piante e degli animali riguarda
direttamente il genere umano: la sua sopravvivenza e il suo benessere
sono strettamente legati al buon funzionamento degli ecosistemi naturali.
Le foreste del Parco Gran Sasso Laga, con i suoi habitat molto diversificati,
contengono una gran parte della biodiversità appenninica con oltre 1.500
specie floristiche e arboree, 40 di mammiferi, 150 di uccelli e 40 di anfibi e
rettili. Preservare la biodiversità significa anche poter attingere al vasto
patrimonio di specie vegetali che la natura e le generazioni di contadini di
tutto il mondo ci hanno tramandato. Esperienze di creazione di orti
scolastici e di comunità potranno essere sviluppate nelle situazioni che lo
rendessero possibile.

Destinatari

Scuola Primaria: Primo e Secondo ciclo
Scuola Secondaria di Primo Grado

Finalità ed obiettivi

Formare e/o consolidare il concetto di biodiversità, per favorire la visione
ecologica e interdipendente della vita.
Riconoscere la diversità quale caratteristica peculiare dei viventi a tutti i
livelli di organizzazione, evoluzione e adattamento.

Risultati attesi

Saper riconoscere la complessità e l'interdipendenza delle forme di vita.
Sviluppare il senso di appartenenza al mondo della natura
Contenuti
Attraverso l'esplorazione, i bambini entreranno in contatto multisensoriale
con la "materia viva" del bosco. Verrà sviluppato un percorso semplice e
intenso per interagire con gli alberi e l'ambiente della foresta.

Attività e Tempi di realizzazione

  • Giochi ed esercizi per comprendere l’interdipendenza delle forme di
  • vita.
  • Indagine sul terreno: strumenti e metodi per misurare la varietà
  • biologica.
  • Uscita in ambiente per l' esplorazione e la raccolta di materiali utili per
  • lo sviluppo di storie e racconti; classificazione scientifica dei reperti.
  • Attività creativa: "Dipingiamo i colori della natura"; manipolazione e
  • realizzazione manufatti (con l'argilla) per comprendere che cosa è un
  • fossile.
  • Definizione di ecosistema naturale e analisi del paesaggio;
  • Impara dalla natura" per la conduzione dell'orto a scuola con
  • l'esperienza del compostaggio degli scarti di cucina.

Durata 8 ore: da suddividere in due (2) o tre (3) incontri, di cui almeno uno
(1) con uscita in ambiente e uno (1) con gli insegnanti per la coprogettazione.

Metodologie

Ci si avvale della metodologia della ricerca-azione, basata sull'esplorazione, il gioco e la scoperta in prima persona, per imparare facendo. Durante le attività vengono impiegate tecniche diverse per le procedure di scoperta, senza perdere di vista l'aspetto socio-affettivo e immaginativo.

Luogo di svolgimento delle attività

  • Ecomuseo Centro per le Acque del Parco e Sentiero Natura per disabili - San Pietro – Isola Gran Sasso
  • Ambienti del Parco -
  • Ambienti circostanti l’Istituto Scolastico richiedente

Verifica dei risultati attesi

  • Realizzazione di cartelloni e/o mappe concettuali.
  • Produzione di oggetti artistici con il protagonismo dell'albero, bosco o foresta.

Prodotto finale

Messa a dimora di piante e fiori nel giardino della scuola o in spazi della collettività.

Torna su
© Copyright 2021 - Scuola Verde - All Rights Reserved
menu-circlecross-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram