La natura non produce rifiuti: nella biosfera, infatti, le forme di vita e la materia organica si adattano, si trasformano e si estinguono in un processo continuo alimentato dalle differenti forme di energia, a partire dalla singola cellula fino alle forme di vita più complesse. Con il grande meccanismo della catena alimentare nulla va sprecato: ci sono gli organismi Produttori, i Consumatori e i Decompositori, ognuno con il proprio ruolo in un ecosistema complesso e interdipendente. La problematica dei rifiuti rappresenta una esperienza conoscitiva che si può articolare  in differenti percorsi multidisciplinari: dalle rappresentazioni mentali alla conoscenza e classificazione dei vari tipi di rifiuti, dallo studio dei processi biologici alla raccolta differenziata.

Attività:

  • Dalla civiltà agricola a quella industriale: ricerca indiziaria per una archeologia dell’oggetto
  • Il “Rifiutometro”: indagine sulla pattumiera di casa e classificazione dei rifiuti
  • Il percorso dei rifiuti dalla produzione… alla discarica
  • Esperimenti sulla vita dei materiali e sul concetto di biodegradabilità
  • Il rifiuto come valore artistico e mezzo di espressione…
  • L’esperienza del compostaggio domestico degli scarti di cucina e del giardino

Fra tutti gli oggetti i più cari
sono per me quelli usati.
Storti agli orli e ammaccati, i recipienti di rame,
i coltelli e forchette che hanno di legno i manici,
lucidi per tante mani; simili forme mi paiono le più nobili.
Come le lastre di pietra
intorno a case antiche, da tanti passi lise, levigate,
e fra cui crescono erbe, codesti sono oggetti felici.
Penetrati nell’uso di molti,
spesso mutati, migliorano forma, si fanno preziosi
perché tante volte apprezzati.

Bertold Brecht

Il Compostaggio domestico

Imitando la Natura…Esperienze di compostaggio dei rifiuti di cucina
Con la disponibilità di un composter, un contenitore aereato da collocare in un angolo del giardino a diretto contatto con il terreno, e di uno spazio adiacente per l’accumulo del materiale secco, diamo vita ad un esperimento di compostaggio degli scarti verdi della nostra cucina.
L’obiettivo è quello di acquisire maggiore consapevolezza del valore
delle risorse presenti nei rifiuti, attraverso il recupero delle sostanze organiche che si trasformeranno in terriccio fertile da reimpiegare nel giardino o nell’orto della scuola

ADATTO PER:
SCUOLA PRIMARIA/ SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO / SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

 

LUOGO DI SVOLGIMENTO:
Istituto Scolastico – Impianti di raccolta e smaltimento locali