Alla scoperta della varietà e complessità di specie vegetali e animali che vivono nel Parco
biodiversita

Sono circa 1.500 le specie floristiche e arboree, 40 quelle di mammiferi, 150 di uccelli e 40 di anfibi e rettili che fanno del Parco, con i suoi habitat così diversi tra loro, un patrimonio unico di biodiversità. La vegetazione più caratteristica è rappresentata dai boschi di faggio che succedono in altitudine ai boschi misti. Più in alto la faggeta cede il posto ai vasti pascoli di tipo alpino, sui quali l’azione del vento impedisce alla vegetazione arborea e arbustiva di prendere piede, ma dove possiamo ritrovare esempi molto rari di adattamento al freddo intenso e al ghiaccio invernale.
Tra i mammiferi, oltre alla Martora, il Ghiro e il Gatto selvatico, la presenza di maggior valore è quella del Camoscio d’Abruzzo e del Lupo appenninico, mentre è ancora sporadica la presenza dell’Orso bruno marsicano. Sul Gran Sasso e sulla Laga sono inoltre presenti l’Istrice, il Capriolo e il Tasso, mentre in quota vivono l’Aquila, la Coturnice, il Fringuello alpino e la Vipera dell’Orsini. Nel Mondo degli anfibi va segnalata la presenza, unica in Italia, di tre specie di Tritoni.